Clash Quest: impressioni e considerazioni sull’aggiornamento

Clash Quest: impressioni e considerazioni sull’aggiornamento

Nella giornata di ieri Clash Quest si è visto ricevere il primo vero aggiornamento dal momento del rilascio, abbiamo quindi deciso di esprimere alcuni pareri in merito

Era attesa da tempo una ventata d’aria fresca, che riuscisse a dare una spinta rinvigorente ad un gioco che, sempre più spesso, stava prendendo una piega monotona o ripetitiva, ma questo update sarà davvero riuscito a capovolgere queste sterili dinamiche che sempre più di frequente tendevano a stufare e far perdere d’interesse l’utente? Vediamo insieme cosa in concreto può aver giovato o meno a Clash Quest il neo aggiornamento.

Partiamo innanzitutto parlando delle introduzioni più importanti (le quali possono essere reperite nel dettaglio, qualora ve le siate perse, nel video del canale di Dragon), ovvero i dungeon e i relitti; i primi consistono in delle vere e proprie isolette che appariranno in un determinato punto tra gli arcipelaghi, solo mediante l’ottenimento di uno specifico oggetto chiamato bussola, essa può essere generata sia come ricompensa gratuita dallo shop giornaliero, che come drop nei livelli standard.

Clash Quest compass


La vera particolarità di questi dungeon è il fatto che siano composti da un totale di 20 fasi, le quali possono essere superate in più tentativi ripartendo direttamente dal punto in cui ci si è fermati, ovviamente con il costo di 1 energia o token per ogni attacco, una volta completate le varie tappe riceveremo un premio man mano che progrediremo, non ci sarà dunque una “super ricompensa” arrivati in fondo. A questo punto l’isola scomparirà nel medesimo modo in cui l’avevamo vista apparire.

La domanda dunque sorge spontanea, vale davvero la pena cimentarsi in questa avventura investendo ingenti quantità di energie per completarlo? Per rispondere a questo quesito bisognerebbe fare qualche riflessione, poiché le ricompense non sembrano essere così appetibili o degne di nota, poiché è vero che c’è la possibilità seppur minima di ottenere gadget, ma pressoché è uguale alle chance che si avrebbero completando un normale livello. Quale sarebbe dunque il momento migliore per affrontare un dungeon? Beh il consiglio che potrei offrirvi io, avendolo provato in prima persona, sarebbe quello di vedere nel dungeon un’alternativa ai livelli finali o più complessi delle isole.

Clash Quest Dungeon

In quanto si potrebbe evitare di sprecare energie provando attacchi su attacchi sapendo di avere un esercito non all’altezza e cercare di ottenere elisir, oro e talvolta anche nuovi gadget proprio dal dungeon.

I Relitti

Passiamo ora ai relitti, ovvero i resti di una nave semi distrutta, in alcune zone precise tra gli arcipelaghi, ovviamente maggiori progressi avremo con la storia, maggiori saranno i relitti e i loro eventuali premi, per esplorarli come al solito sarà necessaria un’energia o token, ma il contenuto della ricompensa potrà variare partendo da una soglia minima di oro, anche qui bisognerebbe valutare se utilizzare o meno i propri attacchi.

In questo caso vi coglierei di preferire un normalissimo livello piuttosto che tentare la fortuna rimanendo molto spesso delusi, magari questa funzione potrebbe essere sfruttata quando non avete particolarmente voglia o tempo di cimentarvi in un attacco.
Diversi sono stati invece i miglioramenti grafici per lo più apprezzati dalla maggioranza degli utenti della community reddit di Clash Quest.

Passerei ora a trattare alcuni elementi che sono stati aggiunti o modificati per migliorare l’esperienza di gioco, uno su tutti è la ricompensa settimanale della lega, che a quanto pare sembra essere un baule contenente gemme, attacchi in lega, elisir e oro. Particolarmente apprezzata sembra essere dunque proprio l’aggiunta di gemme ma è tutt’ora in discussione il fatto di come la ricompensa alla lega bronzo sia uguale a quella di un giocatore della lega leggendaria, probabilmente apporteranno a breve le necessarie modifiche.

Clash Quest league rewards

Interessanti sono inoltre cambiamenti e bilanciamenti ad alcuni gadget, in particolare il Rage Gauntlet del gigante, che permette di potenziare l’attacco in base alla salute mancante, il che potrebbe risultare molto più utile del precedente in alcune situazioni, e la Lightning Blade del pekka che non andrà più a colpire i muri! Molto importante inoltre il fatto che ora mortai e cannoni non potranno più infliggere danno al cucciolo di drago.

Come vi è sembrato dunque l’aggiornamento, potete lasciare un vostro parere alla fine di questo post, e non dimenticate di attivare le notifiche per rimanere aggiornati su Clash Quest e non solo!

Leggi anche: Boom Beach Frontlines: annunciato un nuovo playtest su Android e iOS

guest
1 Commento
Recenti
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi commenti
Samu

L’aggiornamento è carino, l’ho provato, ma secondo me il gioco resta sempre monotono come prima