Registrati

Notizie - 26 Novembre 2020

Supercell investe $2,8 milioni su 2UP Games – Nuova società per giochi mobile co-op!

Supercell, la celebre casa svilupattrice dei celebri Clash of Clans, Royale e Brawl Stars, tra i titoli più famosi, ha appena investito 2,8 milioni di dollari su una startup neozelandese!

Proprio così, come avete appena letto, Supercell ha appena investito 2,8 milioni di dollari su 2UP Games, una startup neozelandese che sta attualmente lavorando ad un gioco mobile co-op; i motivi? Ne parleremo all’interno di questo post.

Supercell
Crediti: Supercell.com

Le motivazioni dietro l’investimento

Sicuramente una delle motivazioni è proprio la pandemia mondiale che ha portato con sé un utilizzo spropositato dello smartphone, specialmente rispetto al passato, e di conseguenza dei giochi mobile. Supercell, la casa finlandese, negli ultimi mesi infatti sembra essere stata una delle case produttrici più determinate ad investire per questi nuovi giochi mobile, soprattutto perché si ritrova una liquidità non indifferente, grazie ai profitti realizzati con Clash of Clans, Clash Royale e Brawl Stars, i giochi più gettonati ed amati dai giocatori mobile.

supercell
Crediti: Supercell

Un altro motivo che sta dietro questo investimento è proprio lo spirito di cooperazione, che a detta di Joe Raeburn, co-fondatore di 2UP Games, manca normalmente negli esseri umani; quindi quale miglior occasione se non quella della pandemia, per permettere ai giocatori di giocare tra amici e divertirsi, imparando comunque qualcosa di costruttivo ed essenziale per la vita di tutti i giorni.

2UP Games – I fondatori

Raeburn ha fondato la società solo sei mesi fa, insieme a Tim Knauf, ex sviluppatore di Magic Leap, e per i primi 5 mesi in cui hanno lavorato insieme i due colleghi non si sono mai incontrati! Guardando comunque a quella che è l’esperienza dei due fondatori, Raeburn ricorda di aver giocato per la prima volta ad un gioco co-op da piccolo, il gioco in questione è Silkworm, giocato insieme al suo migliore amico; Knauf dal canto suo invece, ha giocato sempre a giochi punta e clicca.

Supercell
Crediti: 2UP Games

Raeburn in una recente intervista ha parlato dell’ispirazione che sta dietro la fondazione di 2UP Games, affermando:”Io e Tim ci siamo incontrati per parlare del nostro amore condiviso per i giochi cooperativi. Ma spesso i giochi sono troppo brevi.” Così hanno iniziato a pensare a giochi co-op progettati da zero, realizzati interamente da loro, affermando conseguentemente: “Quindi ci siamo concentrati sui giochi cooperativi giocati in ​​tempo reale, quelli a cui puoi giocare per anni”, ha detto Raeburn. “Vogliamo riportare quel senso di connessione con qualcuno attraverso un’esperienza che si condivide. In modo da far sentire la cooperazione tra due umani, piuttosto che lo scontro”.

Attenzione però, non stiamo parlando di due novellini nel settore, Knauf ha precedentemente fondato Launching Pad Games e ha lavorato a Invaders of Dr. Grordbort con Magic Leap e Weta Workshop; uno dei giochi più amati del 2018. Per quanto riguarda Raeburn, egli ha lavorato in precedenza come uno dei primi dipendenti e creatore di giochi presso Space Ape Games, creatore di Samurai Siege. Quest’ultima società è stata acquisita da Supercell circa un anno fa ormai, Raeburn ha deciso di tornare nella sua terra natia durante il lockdown, dove ha deciso di avviare uno studio approfondito sui giochi, ed è così che ha conosciuto Knauf.

Il rapporto con Supercell

Jaakko Harlas, responsabile delle relazioni con gli sviluppatori di Supercell, ha affermato che questo è il primo investimento di Supercell in una startup neozelandese. Grazie all’investimento infatti, la società sta assumendo personale da tutto il mondo, ovviamente lavorando in remoto a causa della pandemia. Il co-fondatore ha evidenziato che l’unico punto luminoso della pandemia è che le società di giochi non devono avere una “sede centrale”, poiché possono avvalersi di queste cooperazione in remoto.

Il gioco in sviluppo

2UP Games, insieme a Supercell, ha sviluppato un’idea prototipo ma non ne sta parlando ancora, al momento solo due persone stanno lavorando assiduamente al progetto, e 2UP Games sta piano piano esternalizzando il progetto del gioco a società esterne. 

Supercell
Crediti: 2UP Games

L’unica dichiarazione proveniente da Raeburn è la seguente: “Siamo agli inizi e l’unica cosa che posso dire è che i giochi in tempo reale sono piuttosto difficili. Una delle cose più importanti che abbiamo imparato è permettere ai giocatori di fare una pausa dall’azione in modo che possano guardare e vedere cosa sta facendo il loro partner e di cosa può avere bisogno. Perché quando lo fai, vedi la situazione in cui si trovano. Se è un’azione continua per tutto il tempo, non sai nemmeno cosa sta facendo il tuo partner “.

Raeburn ha detto che la società si è consultata con alcune società di sviluppo per giochi mobile per ottenere dei fondi, ma ha deciso che Supercell era la migliore opportunità.

Conclusioni

Dunque, tirando le somme, cosa ne pensate di questa nuova collaborazione tra Supercell e 2UP Games? Fateci sapere la vostra, e perché no continuate a seguirci sia su Instagram, sia su Telegram, dove è presente un gruppo per poter scambiare due chiacchiere.

Leggi anche: Fortnite lancia la ‘Crew di Fortnite’: l’abbonamento mensile con contenuti esclusivi