Epic Games contro Apple - l'opzione del giudice. Non si mette bene per Epic

Epic Games contro Apple – l’opzione del giudice. Non si mette bene per Epic

Epic vs Apple: il parere del giudice dopo la sentenza di Lunedì 28 Settembre. Non si mette bene per Epic Games.

La situazione tra i due colossi Epic Games e Apple rimane ancora incerta, nessuno dei due ne è uscito vincitore, nemmeno dopo l’incontro di ieri davanti al giudice Yvonne Gonzalez Rogers, che si sta occupando del caso.

La lotta per il ritorno di Fortnite sull’App Store continua, dopo che Apple ha rimosso il gioco e bloccato la distribuzione di titoli sviluppati con Unreal Engine, a causa dell’immissione, in gioco, di un sistema di pagamento che bypassa le commissioni dovute (30%) all’azienda Cupertino.


Ci sono un sacco di persone nel pubblico che vi considera eroi per ciò che avete fatto, ma rimane sempre una mossa disonesta” – dice l’avvocato Rogers in risposta a Epic Games.

Dal momento che la situazione non ha potuto equilibrarsi in nessun modo, il giudice termina l’incontro con un suggerimento: che il caso venga processato davanti ad una giuria, rimandando il processo a Luglio 2021, puntando a sapere cosa ne pensa la gente, dal momento che questo è un problema che riguarda loro.

epic games

Come menziona CNN, gli avvocati di Epic sono consapevoli che la compagnia abbia violato i termini di App Store, ma questo è dovuto dal fatto che loro credono che Apple abbia un contratto anti-competitivo che forza questa decisione. Inoltre, prende in esempio il giudice, Nintendo, Sony e Microsoft non sono lontane dal modello utilizzato da Apple.

Gli avvocati di Epic, nonostante le forti accuse nei confronti del team legale di Epic, sembrano non intimidire il giudice che, al contrario, non sembra essere d’accordo con parte delle critiche rivolte ad Apple. Secondo Rogers, infatti, il mercato dei videogiochi si è sempre mossa su una tassazione di circa il 30% e che l’azienda di Tim Sweeney ha consapevolmente violato le regole dello Store mondiale iOS.


Rimaniamo ancora in attesa di nuovi aggiornamenti, il giudice non si aspetta di protrarci fino a Luglio 2021 e spera che la questione si risolva quanto prima. Oggi, martedì, le due parti dovranno decidere se accettare che venga avviato il processo con giuria o meno. Epic chiaramente si trova contraria a questa decisione affermando che tale scontro debba essere risolto tra giudici. La riammissione del gioco su App Store, dunque, non sembra così sicura, gli ammonimenti di Roger non la dicono buona sul desiderio dei giocatori di riavere Fortnite su device iOS.

Continuate a seguirci per maggiori info sull’argomento, via Telegram!
Leggi anche: Fortnite x Rocket League – l’evento crossover finalmente disponibile

54.7%
18.9%
26.4%