Registrati

App Android - App iOS - 10 Gennaio 2021

Signal è il nuovo rivale di Whatsapp ed Elon Musk approva

Signal sta spopolando grazie alla privacy che offre agli utilizzatori

Poche ore dopo la pubblicazione dell’articolo riguardante la funzionalità “multi-device” di Whatsapp è successo il finimondo. Sulla celebre e più utilizzata app di messaggistica Whatsapp, compare una notifica che avvisa gli utilizzatori che dall’8 febbraio saranno cambiati alcuni termini sulla privacy e sulla gestione/condivisione dei dati con Facebook. In molti siamo sicuri che abbiano semplicemente acconsentito senza farci caso, un po’ come quando ci viene chiesto di accettare il trattamento dei dati etc…

Nello stesso periodo veniamo avvisati dal colosso di Ho Mobile che sono stati sottratti un’ingente quantità di dati personali dei suoi clienti. Bene, sappiate che tutto ciò anche se può sembrare di gridare “al lupo”, è un qualcosa di cui dobbiamo preoccuparci e non sottovalutare.

Dopo questa notifica mandata su milioni e milioni di dispositivi da parte di Whatsapp Messanger, sono in molti ad essersi espressi a riguardo dando una loro opinione completa o non. Uno di questi è il famoso imprenditore nonché fondatore di Space X e co-fondatore di Tesla Elon Musk.

Usate Signal, queste le uniche due parole pubblicate sul suo profilo ufficiale Twitter per esprimere il suo parere riguardo al cambiamento della privacy di Whatsapp. Queste due semplici parole hanno fatto si che i download di Signal registrassero un’impennata notevole che causò dei problemi con i server dell’app come annunciato sul loro profilo ufficiale Twitter.

Il disservizio non è durato molto e consisteva nel semplice fatto che non riuscivano a gestire gli SMS di conferma utili a certificare il proprio numero e completare la registrazione.

app signal

La domanda ora sorge spontanea: perché scaricare e scegliere Signal al posto di Whatsapp?
L’unico dato in possesso da Signal è il vostro numero di telefono, null’altro. Tutto ciò che viene scritto ed inviato su Signal è crittografato end-to-end e non sono presenti tracker pubblicitari che permettono la profilazione. Avete presente quando cercate delle scarpe e poi subito dopo vi compaiono? Ecco, intendiamo quello.

Voi che ne pensate? Nel caso voleste provarlo, vi ricordiamo che l’app Signal la potrete trovare su Play Store ed iOS! Per non perdervi altri aggiornamenti su questa “bufera” ricordatevi di iscrivervi al nostro canale Telegram seguiteci anche su Instagram!