Clash Quest: prime impressioni e consigli per il gameplay

Clash Quest

Clash Quest è stato rilasciato da pochissimo sugli store digitali, in soft launch, disponibile per iOS e Android.

Clash Quest, il nuovo gioco mobile a turni di Supercell, è ormai approdato su iOS e Android, in beta, dunque con bug e dettagli da sistemare, di cui parleremo tra pochissimo. Possiamo dire, a caldo, che si tratta di un gioco mobile interessante, che inganna per certi versi. Clash Quest sembra infatti semplice all’aspetto, ma può davvero sfidare l’ingegno del giocatore e metterlo in difficoltà.

Clash Quest

Il gioco si apre con una storia a fumetti per introdurre la trama, ambientata in questo arcipelago, nel quale si potranno ottenere tutte le truppe necessarie per rinforzare la propria squadra. Ciascuna truppa avrà delle proprie caratteristiche:

Clash Quest
  • Il barbaro è specializzato nel corpo a corpo,
  • L’arciere è specializzato nei tiri a distanza;
  • Il mago è specializzato nei danni ad area;
  • Il cavaliere nello sfondamento;
  • Il gigante, da buon tank, predilige le truppe d’attacco avversarie;

Queste sono le truppe disponibili all’inizio del gioco in Clash Quest. Il funzionamento dei match è davvero molto semplice, prima di tutto c’è da dire che ciascun match si divide in fasi, da ciascuna fase è possibile ottenere uno scrigno contenente potenziamenti e monete per le proprie truppe, in particolare dedicate ai punti vita e di attacco.

Clash Quest

Fondamentale in questo gioco mobile è la creazione delle combo tra truppe, così da causare più danni e ottenere le stelle nei vari match. Una particolare raccomandazione è dovuta nei confronti dei cavalieri, i quali molti pensano che cerchino il bersaglio, quando di fatto si limitano a galoppare in linea retta e a sparire al primo ostacolo, che sia un muro oppure un avversario.

Vi consigliamo infatti di tenere gli arcieri e i maghi come ultime risorse, specialmente se disponibili in combo, proprio perché nelle ultime fasi di gioco è difficile approcciarsi con attacchi corpo a corpo. Non dimenticate di utilizzare gli incantesimi, all’inizio sarà disponibile la palla di fuoco, molto utile per i danni ad area. Sicuramente si tratta di un gioco nuovo, da esplorare e sul quale elaborare nuove tattiche, utili a tutti.

Tra le altre novità di Clash Quest troviamo quella dei boss, introdotti con questi ultimi giochi di Supercell, e quella degli item, con i quali si potrà personalizzare al massimo la propria squadra. Non tralasciate alcun potenziamento, poiché questi si rivelano fondamentali andando avanti lungo l’avventura. Sicuramente un aspetto negativo, da essere corretto, è la lunga attesa necessaria per l’ottenimento di un’unità di energia, fondamentale per andare in battaglia, ma si sa, siamo ancora in una fase di beta.

Nei prossimi giorni parleremo approfonditamente di Clash Quest, dunque rimanete con noi e continuate a seguirci qui, su InstagramTelegram e Facebook, dove è stato creato un gruppo per rimanere aggiornati.

Leggi anche: Come scaricare Clash Quest – Il titolo è ora disponibile su iOS e Android

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi commenti